venerdì 11 maggio 2012

Correttori per le occhiaie colorati: come applicarli correttamente



Ci risiamo: il tuo look è perfetto, i capelli sono a posto e il vestito è magnifico, ma sul tuo viso continuano a spuntare quelle antiestetiche occhiaie che sembrano focalizzare l’attenzione quando qualcuno ti osserva. Se indipendentemente dalla tua stanchezza o dalle ore di sonno che riesci ad avere durante la notte, le occhiaie appaiono impetuose sul tuo viso, per nasconderle non hai bisogno di doppi strati di fondotinta. Per ritrovare un bell’aspetto sano e fresco non c’è niente di meglio che puntare sui correttori per le occhiaie, soprattutto quelli colorati.
Ma a cosa servono i correttori colorati? E come fare a sceglierli e ad utilizzarli nel modo più giusto?


I vantaggi dei correttori per le occhiaie colorati
Forse ti sarà capitato di vederli in profumeria o in qualche altro negozio e ti sarai chiesta cosa fossero quei prodotti in crema di tanti colori. I correttori per le occhiaie colorati sono davvero un aiuto enorme per chi soffre di questo problema, perché riescono a nascondere le occhiaie utilizzando pochissimo prodotto, molto meno rispetto ai normali correttori beige. Per questo motivo ti danno l’impressione di un contorno occhi già meno appesantito dalle diverse passate di prodotto che solitamente fai per riuscire a coprirle perfettamente.

Come funzionano i correttori per le occhiaie colorati?
Di correttori colorati ne esistono diversi, rosa, lilla, azzurro e così via, ma quando si tratta di occhiaie quelli che devi tenere maggiormente in considerazione sono i correttori arancio e giallo. Questi due colori hanno la capacità di coprire immediatamente le occhiaie non perché le coprono, come fanno i normali correttori, ma perché si uniscono al colore scuro e per un effetto cromatico danno come risultato un colore simile a quello rosato della pelle, nascondendole.

Come sceglierli
Per scegliere il colore giusto bisogna prima osservare bene le tue occhiaie alla luce naturale ma non sotto i raggi diretti del sole. Porta con te uno specchio e dopo averle scrutate attentamente determina se il loro colore è più tendente al blu o è più violaceo. Allora nel primo caso hai bisogno di ricercare un correttore aranciato, mentre nel secondo è meglio applicarne uno giallo. Se la tua paura è che questi correttori “colorino” la pelle, stai tranquilla: l’arancio e il blu, come il giallo e il viola sono detti colori complementari e ciò significa che quando vengono messi insieme si annullano dando vita ad un altro colore, che è quello della pelle.

Preparazione del  viso e applicazione
Una volta aver scelto il correttore più giusto per il tipo di occhiaie che hai, devi preparare al meglio la pelle: non dimenticare mai di stendere sotto un idratante o un contorno occhi, altrimenti il correttore sarà più difficile da sfumare. Aspetta qualche minuto e poi passa all’applicazione: puoi scegliere se applicare il correttore con un pennello oppure utilizzare i polpastrelli, anche se questo ultimo metodo è il più consigliato. Il prodotto, infatti, a contatto con il calore delle dita diventa più lavorabile e quindi ti da sicuramente una resa maggiore e una stesura più omogenea.

Post realizzato da:
Maria Carmela Trovato di www.ilmiomakeup.it 
Fan Page Facebook:  Il mio Make Up (clicca sul nome per accedervi direttamente)

1 commento:

  1. Però se si hanno delle occhiaie belle pesanti il correttore colorato deve essere molto coprente, altrimenti è inutile usarlo, perchè l'occhiaia è sempre li che ti guarda

    RispondiElimina

Blogger Template Designed by Elisha87