lunedì 14 gennaio 2013

Jeans N' Roses Blush Duo - Pupa Milano


Con questa review sono lieta di annunciarvi la mia partecipazione al contest di Marty del blog Beauty and Kabuki.  Alla fine ce l'ho fatta! Nonostante la mia inestimabile vergogna e nonostante pensavo non potessi esserne all'altezza, ho deciso di mettermi in gioco e partecipare al mio secondo contest per beauty blogger (a dirlo mi vien la pelle d'oca, sapevatelo). Tra le regole per partecipare, vi è forse quella più importante, nonchè quella che alla fine mi ha convinta a scegliere il prodotto da recensire, ovvero aver testato per un periodo di tempo pari o superiore ad un mese, il cosmetico di cui si ha intenzione di parlare. Siccome per me questa è una clausola base per chi recensisce prodotti (almeno è quello che sempre faccio io), ho deciso di parlavi di un blush (di cosa altrimenti? stiamo parlando di Tynzia...) che era ormai andato nel dimenticatoio e a cui non ho praticamente mai accennato. Quale occasione migliore, quindi per poterlo recensire? Vi consiglio caldamente di leggerlo proprio tutto questo articolo dato che in questa occasione speciale, avrò per la prima volta un valido assistente, che mi aiuterà a parlarvi del prodotto che ho scelto.


Blush di casa Pupa, appartenente alla collezione in edizione limitata Jeans N' Roses, uscita la scorsa primavera-estate. Come mio solito e come il mio amico (che ancora non vuole mostrarsi in foto) mi suggerisce partiamo dalla descrizione del packaging: trousse circolare, di plastica e di colore fucsia, un pò bombata nella parte superiore dove troviamo stampato in colore argento il nome del brand. 


L'apertura del prodotto è a scatto e bisogna avvalersi di un piccolo bottoncino che si trova al di sotto della parte superiore, per poterlo aprire. Sul retro troviamo la descrizione del prodotto, maxi fard duo illuminante, il nome della collezione a cui appartiene e la tonalità, in questo caso la 01, oltre che come sempre al pao che è di 12 mesi e alla quantità di prodotto presente, 9 g.


All'interno della trousse (salutate il mio amico peloso che per la prima volta si mostra in pubblico dicendo tutte insieme: "Ciao Pimpi") vi troviamo nella parte superiore un piccolo specchietto sempre di forma circolare e sulla base, la cialda contenente il fard.


Come è possibile notare di primo acchitto, questo blush si divide in due parti: la prima costituita dal fard (la parte circolare più grande) e la seconda costituita dall'illuminante (il cerchietto più piccolo che troviamo verso il centro). Attraverso la foto, non è possibile percepire in maniera dettagliata la cialda intarsiata di rose, dal finish sostanzialmente shimmer, poichè l'ho usato davvero in maniera maniacale (nelle foto successive troverete addirittura la cialda scavata #ditemibravaplease#), ma fidatevi se vi dico che era davvero molto elegante il disegno (ad illo tempore) stilizzato di cui era dotato.


Pratico da portare in borsetta, grazie allo specchio in dotazione che potete utilizzare per i ritocchi come piace fare al mio amico Pimpi che sembra apparentemente rosa per natura ma che in realtà è solo frutto di uno srotolamento continuo in questo meraviglioso blush dai toni del rosa, oserei dire tendente al pescato.

  
La durata purtroppo non è eccellente e infatti non supera le 3-4 ore. La pigmentazione invece è abbastanza buona anche se inizialmente l'avevo bocciata. Stendevo questo fard con un pennello dalle setole troppo larghe e che quindi non riusciva a trattenere il prodotto necessario, cosi che sembrava non averlo praticamente messo. Invece da quando utilizzo un pennello per le polveri, molto molto più fitto di quello che in precedenza possedevo, posso dirvi che invece il blush scrive e anche bene.

Altro fattore di questo fard che mi fa impazzire è la sua profumazione (vero Pimpi?). Non riesco a fare a meno di annusarlo perchè quel suo odore di...(vaniglia?caramella?) mi manda in extasy. 

Ragazze, noi davvero con questo blush ci troviamo divinamente tanto che, come a breve vi mostreremo, lo usiamo praticamente sempre poichè risesce a donare, soprattutto con i look da giorno, una naturalezza alle gote, che sino ad ora non ho (ops! abbiamo) riscontrato in nessun altro fard, eppure ne ho moltissimi e lo sapete bene.


Sicuramente nei negozi non riuscirete più a trovarlo, ma ci sono tantissimi Pupa Outlet in giro per l'Italia che da prassi  proporrano questa collezione nei loro negozi un anno dopo la loro messa in commercio ufficiale, in modo che potete tranquillamente testare con mano tutte le bagianate che sto qui a dirvi.

In ogni caso speriamo che quest'articolo sia stato di vostro gradimento. Salutiamo tutte voi e Marty, ringraziandola di averci dato la possibilità per la prima volta di mostrarci insieme. Aspettiamo i vostri commenti e le vostre impressioni. Alla prossima...


 

14 commenti:

  1. Mi piace molto la foto con Pimpi di spalle che si specchia nello specchietto del blush, davvero carina :)
    Un bacio a te e uno a Pimpi!
    Cry

    RispondiElimina
  2. Uh ce l'ho anche io! e lo apprezzo nello stesso modo...la profumazione poi, incantevole.

    RispondiElimina
  3. Pimpi *___* Non ricordavo questo blush, mi ispira tanto per la sua profumazione :D Peccato che fosse una limited edition :(

    RispondiElimina
  4. Pimpi è meraviglioso *__*
    Che brava ad aver scavato la cialda! Io con un blush non ci riuscirò mai ;__;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiiiiiiiii *-*
      Sono anche io fiera di aver scavato la cialdina, soprattutto considerando la quantità di blush che posseggo!

      Elimina
  5. se lo trovo in outlet lo prendo,mi attirava un sacco quando è uscito :) Pimpi è simpaticissimo!!

    RispondiElimina

Blogger Template Designed by Elisha87